Crea sito

Dybala, valutazioni in corso

Sono mesi che non si fa altro che parlare di un Paulo Dybala in uscita dalla Juventus. Tutto può essere perché se è vero che i matrimoni si fanno in due, le separazioni spesso possono essere non consensuali.

Da un lato c’è la posizione di Madama che sino a poco tempo fa considerava il talento argentino un elemento fondamentale ed imprescindibile della rosa ed un’eventuale cessione sarebbe stata presa in considerazione solo a fronte di offerte a 9 cifre. Dall’altro c’è la posizione del giocatore che nel corso di questa stagione si è visto spesso superato nelle gerarchie ed ha palesemente evidenziato di soffrire la figura ingombrante di Cristiano Ronaldo.

Tre considerazioni sono imprescindibili:

  • Dybala è certamente uno di quegli elementi che potrebbero garantire un buon flusso di denaro nelle casse bianconere oltreché una sicura plusvalenza da mettere a bilancio.
  • È però vero che il valore attuale di Dybala si è praticamente dimezzato e la Juventus non è certo nelle condizioni di poter svendere un giocatore che, se rigenerato, potrebbe aprire a scenari futuri ben diversi.
  • Sul futuro di Dybala molto dipenderà da chi guiderà la Vecchia Signora nella prossima stagione.

Gli estimatori del giocatore non mancano soprattutto in Germania, sponda Bayern Monaco, ed in Spagna dove, per tipologia di calcio e caratteristiche, per la Joya sarebbe la soluzione migliore.

Beppe Marotta lo vorrebbe all’Inter e sarebbe disposto a valutare le modalità di un incrocio sulla Milano-Torino che vedrebbe Icardi in bianconero. Il giocatore non è convintissimo, al momento, di lasciare la Juventus e nel caso sarebbe più propenso per una destinazione estera.

L’arrivo di CR7 avrebbe dovuto caricare tutto l’ambiente, ma numeri alla mano, quelli di Paulo sono risultati numeri piuttosto impietosi. Da qui le valutazioni su una possibile separazione.

Le doti tecniche della Joya non sono certo in discussione, lo è eventualmente la sua tenuta mentale ovvero la sua (ad oggi) incapacità di gestire certe pressioni. Perché, diciamocelo sinceramente, quel Juventus-Barcellona dell’ 11/04/2017 in cui incantò in Champions League ci aveva illuso un po’ tutti ma da allora giornate europee così le ha e le abbiamo solo sognate.

Intanto quest’oggi sarà costretto ai box, non per volere dell’allenatore, ma per un nuovo infortunio occorsogli sul finire del primo tempo della sfida con l’Ajax. Ma l’interrogativo se Dybala sarà ancora parte della rosa bianconera, e nel caso se saprà ritrovarsi, terrà banco ancora per un po’.

Paulo Dybala a terra. Per lui una stagione più ombre che luci – Foto calcionews24.it

Pubblicato da Luca Gramellini

Scrivere è sempre stata una passione. Essere apprezzati dipende da noi stessi ma resta un privilegio. Non smettete mai di cullare i vostri sogni. Credeteci sempre e lottate per raggiungerli. Credete in voi stessi. I sogni si avverano.

2 Risposte a “Dybala, valutazioni in corso”

  1. Trovo tutto giusto quanto scritto. Dybala è un grande talento ma in questa Juventus, con Allegri in panchina, non credo possa rigenerarsi. Deve cambiare aria ma mai all’Inter.
    E alla Juve via Allegri solo per un top. Perché molti non riconoscono la sua grandissima bravura nel gestire uno spogliatoio pieno di campioni.

  2. Dybala potenzialmente è un campione, ha però un grande limite mentale che difficilmente gli farà fare il salto di qualità e sicuramente Allegri lo fa giocare in un ruolo che lo penalizza.Questo purtroppo non aiuta né lui né la squadra.Difficilmente Dybala rimarrà alla Juve se l’allenatore sarà ancora Allegri.

I commenti sono chiusi.