Crea sito

Juventus, suicidio perfetto

all’Olimpico la Lazio riagguanta la Juventus al 95′ grazie a caicedo che pareggia la rete di cr7

Dopo una settimana di polemiche e sospetti per la vicenda tamponi, Lazio e Juventus si sono affrontate in una bellissima domenica di sole, in uno stadio Olimpico desolatamente vuoto, con assenze pesanti e illustri da ambo le parti.

Il miglior inizio di stagione in Serie A di Cristiano Ronaldo, suo il gol del vantaggio al 15′, lo straordinario momento di forma di Cuadrado e l’ennesima prova di spessore di Danilo, sono le note positive di un 1° tempo giocato su ritmi lenti, che più lenti non si può.

Da segnalare un clamoroso legno colpito da CR7 dopo una bella ripartenza palla al piede di Morata e l’incursione di un Kulusevski che denota grandi doti, ma che è ancora alla ricerca di della sua giusta dimensione nel mondo bianconero.

La Lazio, per usare una similitudine, priva di Immobile è come la Honda priva di Marquez, una squadra alla quale viene a mancare un terminale offensivo di indiscutibile valore per la nostra Serie A.

Nella ripresa i ritmi restano piuttosto blandi fatta eccezione per alcune incuriosioni estemporanee con le quali i bianconeri, oggi in maglia blu per la prima volta, sono riusciti a mettere in apprensione la difesa biancoceleste.

Sul fronte Juventus buone letture difensive di Rabiot in un paio di circostanze, non benissimo quest’oggi Demiral che ha sofferto la verve e i guizzi di Correa da cui è nato il gol del pareggio di Caicedo al 95′

Bentancur, pur protagonista nell’azione del vantaggio, è ancora alla ricerca della condizione ottimale ed anche quest’oggi si è reso protagonista di qualche pallone perso di troppo in uscita. Molto bene Morata che ha raggiunto una maturità impressionante ed è oggi in grado di fare reparto da solo.

Nella Lazio da segnalare prestazione sottotono del faro Luis Alberto, mentre nella Juventus va trovata quanto prima quell’intensità necessaria per dare continuità ai risultati e puntare a nuovi successi.

La Juventus si suicida al 95′ quando Dybala, malissimo dal suo ingresso in campo, perde un pallone splendidamente recuperato da McKennie facendolo finire in fallo laterale. Da qui nasce il pareggio e svaniscono due punti per la classifica che avrebbero riportato i bianconeri nelle zone altissime.

Pubblicato da Luca Gramellini

Scrivere è sempre stata una passione. Essere apprezzati dipende da noi stessi ma resta un privilegio. Non smettete mai di cullare i vostri sogni. Credeteci sempre e lottate per raggiungerli. Credete in voi stessi. I sogni si avverano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.