Crea sito

Rifiuti, fossi presi come discariche

Non ci sono voluti molti mesi, ne sono bastati davvero pochi da quando la raccolta differenziata è entrata in vigore, che ben presto in giro per la città e, come ampiamente previsto, sulle nostre colline, incivili senza ritegno e senza vergogna, hanno cominciato a disseminare i loro rifiuti ovunque.

Sacchi pieni di immondizia e cartoni gettati nei fossi

Ai piedi dei bidoni in città, all’interno dei bidoni nei parchi, come nei fossi ai bordi delle strade ai piedi delle colline forlivesi. Sono diversi giorni che correndo per le strade alla prima periferia di Forlì ho il dispiacere di notare una sempre più montante inciviltà.

Ieri ho deciso di documentare questa vergogna perché chiunque possa vedere e riflettere su quanto la negligenza dell’essere umano, più per il gusto di deviare la normalità che per qualsiasi altro motivo, possa essere dannosa per la natura che ci circonda. Rifiuti di qualsiasi natura, persino plastica o cartone, che potrebbero tranquillamente essere destinati negli appositi bidoni forniti da Alea e che non comportano costi per il ritiro, percorrendo le strade che da Vecchiazzano portano su verso Sadurano è possibile trovare di tutto.

Fossi come fossero discariche, pieni di bottiglie di plastica e rifiuti di ogni genere

Quello che sconcerta è che le mani e le menti che generano questo scempio sono sicuramente quelle di persone, padri o madri di famiglia, ai quali mi piacerebbe domandare quali valori abbiano da trasmettere ai propri figli. Oppure sono le mani e le menti di persone che potranno in futuro diventare madri o padri di famiglia ed allora sarebbe opportuna una riflessione da parte loro perché guardandosi allo specchio potessero riflettere su quali valori potrebbero trasmettere ai loro futuri figli.

Sportine piene di rifiuti, se ne trovano in quantità sempre crescente

Per esperienza personale e diretta posso assicurare che, nonostante l’iniziale diffidenza nei confronti della raccolta differenziata, dopo quattro mesi di attenta separazione dei rifiuti, non ho ancora riempito il bidone destinato al secco, quello grigio per intenderci, per il quale ogni famiglia ha a disposizione gratuitamente un ritiro in più dei membri che compongono il nucleo famigliare.

Una veduta dalle colline sopra Vecchiazzano

Abbiamo posti meravigliosi che la natura ci offre la possibilità di percorrere nel silenzio, lontani dal traffico cittadino, a contatto con caprioli, fagiani, lepri. Da queste parti non è raro incontrare questi animali. Ognuno di noi dovrebbe preservare con cura e gelosia la natura che ci circonda. Basterebbe davvero poco e costerebbe molto meno di quello che pensiamo.

Pubblicato da Luca Gramellini

Scrivere è sempre stata una passione. Essere apprezzati dipende da noi stessi ma resta un privilegio. Non smettete mai di cullare i vostri sogni. Credeteci sempre e lottate per raggiungerli. Credete in voi stessi. I sogni si avverano.

Una risposta a “Rifiuti, fossi presi come discariche”

I commenti sono chiusi.