Le pagelle dei bianconeri col Bologna

SZCZESNY voto 7: non troppo impegnato nonostante la pericolosità dei rossoblù, compie un paio di interventi risolutori che blindano il risultato sull’1-1. Decisivo nel recupero su Cambiaso in uscita bassa a chiudergli lo specchio. Sul rigore, calciato benissimo da Orsolini, nulla si poteva fare. FELINO

CUADRADO voto 5: che sia in fase calante non lo scopriamo stasera, che ci si possa aspettare un apporto superiore è legittimo. Non crea particolari grattacapi al Bologna ma in compenso combina qualche cavolata. L’ultima sul finire del match apre il campo a Orsolini che poi non concretizza. Più fumo che arrosto. FUMOSO

GATTI voto 5,5: meno incisivo e decisivo del solito. Ha rischiato di essere decisivo in negativo, ma Aebischer per fortuna sua e della Juventus ha fallito d’un soffio. GOFFO

DANILO voto 5,5: al di là del contatto vero o presunto su Orsolini dopo appena 8′ la sua performance questa sera non è in linea con le solite da lui esibite. Forse l’obbligo di non poter fallire l’appuntamento pesa anche su uno con la sua esperienza. DISTRATTO

ALEX SANDRO voto 5,5: sul rigore assegnato al Bologna in avvio d’azione probabilmente subisce una spinta dallo stesso Orsolini, ma come accadde con la Lazio l’arbitro opta per il nulla di fatto. Dentro al match il suo apporto è piuttosto scarso mentre le sue incertezze sono sempre dietro l’angolo. INAFFIDABILE

FAGIOLI voto 5: era partito bene dimostrandosi anche un recupera palloni. Poi però se vuoi giocare nella Juventus, nel centrocampo della Juventus, devi saper portare in dote qualche golletto. Incredibile come si divora la doppia occasione a metà primo tempo sulla quale Skorupski è sontuoso, ma lui è responsabile. IPNOTIZZATO

LOCATELLI voto 5,5: nel complesso la aua prestazione sarebbe sufficiente, ma merita mezzo punto in meno per quell’occasione incredibile che lo ha visto protagonista nel primo tempo quando servito da Chiesa invece di battere a rete sceglie un incomprensibile passaggio a Cuadrado. Caro Locatelli se non ti prendi queste responsabilità come puoi guidare la Juventus? IRRESPONSABILE

RABIOT voto 5: evanescente e praticamente assente per tutto il match. Sta vivendo una fase calante dopo un lungo periodo di grandi prestazioni. Ci può stare, ma se non segna lui il centrocampo è più che sterile. STANCO

CHIESA voto 5,5: dopo un lungo infortunio e per giunta al ginocchio ci vuole tempo per tornare a certi livelli. Lui era ripartito bene, ma come spesso accade a un buon rientro segue la fase calante. La Juve ha bisogno di lui, ma serve pazienza. Certo che una palla d’oro a Locatelli l’aveva servita. ANCORA INDIETRO

MILIK voto 6,5: è un attaccante piuttosto completo e così intelligente che non ci si spiega la scelta di calciare il rigore in quella maniera. Un salto da ballerina di danza classica che ha lasciato tutti sconcertati. Rimedia con un gran gol nella ripresa e riagguanta il Bologna. BALLERINO

KOSTIC voto 5: girone d’andata da incorniciare. Girone di ritorno da “scorniciato”. Continua il suo periodo poco brillante ma per il finale di stagione serve anche il suo apporto. CHI L’HA VISTO?

ILING-JUNIOR voto 7: erano mesi che era stato messo in naftalina, prima causa infortunio e poi per scelte tecniche. Oggi rispolverato dal mister torna decisivo. Dalla sua parte e dai suoi piedi bacino occasioni e soprattutto nasce il gol. Avrebbe pure sul suo piede destro l’occasione per la gloria personale, ma per questa dovremo aspettare ancora. DETERMINANTE

SOULÈ voto 5: entra e non incide. Parte benino, ma poi fallisce un gol che non è possibile fallire. Sarà stata l’emozione ma l’errore gli vale la bocciatura odierna. SPUNTATO

MIRETTI voto 5: per lui vale lo stesso discorso fatto per Fagioli. Ormai vanta già un vel numero di presenze con la maglia della Juventus prima squadra. Se vuoi stare a questi livelli tra gol e assist devi arricchire il tuo palmares. Ad oggi un po’ troppo scarno. MIRAGGIO

ALLEGRI voto 6: questa sera non gli si possono attribuire particolari responsabilità. La sua Juventus crea una quantità elevata di occasioni da gol che spreca con vari interpreti inesorabilmente. Finalmente ribitta nella mischia Iling-Junior e il ragazzo lo ripaga cambiando voluto alla Juventus. INCOLPEVOLE

Pubblicato da Luca Gramellini

Scrivere è sempre stata una passione. Essere apprezzati dipende da noi stessi ma resta un privilegio. Non smettete mai di cullare i vostri sogni. Credeteci sempre e lottate per raggiungerli. Credete in voi stessi. I sogni si avverano.