Crea sito

In memory

Oggi è il giorno del ricordo, del rispetto e, concedetemi, del silenzio. Era il 29 maggio 1985, sono trascorsi 34 anni da quella tragedia che ha segnato per sempre la vita di migliaia e migliaia di persone.

Ero un ragazzino con la passione per il pallone e i colori bianconeri appena sbocciata. Ricordo, di quella sera, l’immagine dei due capitani, davanti ai microfoni nel loro discorso a tutto lo stadio. Ho impressa l’immagine del nostro Capitano, Gaetano Scirea mentre parlava a tutti i tifosi.

+39 Rispetto

E ricordo, seppur in maniera frastagliata, spezzoni di partita. Ma soprattutto ho impresse le immagini strazianti dei feriti e delle vittime che hanno perso la vita in nome di una passione, dell’amore per la propria squadra e per lo sport.

Il ricordo della curva dell’Allianz Stadium

Oggi è il giorno del ricordo e della memoria delle vittime dell’Heysel ed anche se la cassa di risonanza relativa al nuovo allenatore della Juventus è sempre più assordante, per rispetto verso chi non c’è più e chi ne soffrirà sempre la mancanza, dovrebbe essere un giorno di assoluto silenzio.

Nella targa tutte e 39 le vittime

Pubblicato da Luca Gramellini

Scrivere è sempre stata una passione. Essere apprezzati dipende da noi stessi ma resta un privilegio. Non smettete mai di cullare i vostri sogni. Credeteci sempre e lottate per raggiungerli. Credete in voi stessi. I sogni si avverano.